Istanbul

Musei e Gallerie di Istanbul

Dai musei archeologici a quelli di arte contemporanea, Istanbul offre una vasta offerta di siti che permettono di scoprire di più sulla storia e la cultura della città.
Cerca Hotel, B&B e Case vacanze
Cerca

Istanbul è una città che conserva non solo molti siti storici, moschee dal grande fascino e monumenti antichi ma anche diversi musei che custodiscono numerosi reperti e testimonianze della sua lunga storia. Non mancano anche i musei di arte moderna e contemporanea dove ammirare importanti opere e creazioni di artisti più recenti sia turchi sia internazionali.

Per pianificare al meglio il vostro viaggio a Istanbul ecco una mini-guida ai musei e alle gallerie che vale la pena visitare in città.

Museo Archeologico di Istanbul

1Cankurtaran, 34122 Fatih/İstanbul, Turchia

Il Museo archeologico di Istanbul (İstanbul Arkeoloji Müzesi) è stato voluto dall’archeologo e artista Osman Hamdi nel 1891 ed è uno dei più importanti siti museali in città che sorge poco distante da Palazzo Topkapi. Qui si trovano conservati oltre un milione di reperti che raccontano molto sulla storia e il passato dell’Anatolia e dato l’alto numero di oggetti conservati il sito è stato suddiviso in tre sezioni principali

Una prima parte che è quella più antica custodisce testimonianze dell’antica Grecia e una vasta collezione di sarcofagi finemente decorati, tra cui quello di Alessandro (risalente al IV secolo a.C.) e quello di Meleagro. Si prosegue poi con la Collezione di Arte Orientale dove vengono custoditi i sepolcri ottomani e oggetti risalenti a diverse civiltà come quella egiziana, sumera e accadica. Infine, l’ultima parte è quella del Chiosco piastrellato, un interessante edificio dove si trova ospitata una collezione di arte islamica con opere d’arte e pregiati esempi di ceramica İznik e gioielli.

Museo di arte turca e islamica

2Binbirdirek, At Meydanı Cd No:12, 34122 Fatih/İstanbul, Turchia

Il Museo di arte turca e islamica è considerato uno dei principali musei di Istanbul dato che al suo interno espone non solo oltre 40.000 reperti storici ma anche un’ampia sezione dedicata all’etnologia. Oltre ad una vasta collezione di lavori tra cui manoscritti, tessuti, ceramiche e oggetti d’arte, il museo racconta la storia della diffusione dell’islam del territorio turco. La sezione etnologica, invece, narra la vita quotidiana e le tradizioni della popolazione ottomana (e turca) in diversi momenti storici e nelle differenti aree del paese. Il Museo è ospitato all’interno di un palazzo nella zona di Sultanahmet che era di proprietà di Ibrahim Pasa, l’uomo che poi sposò la sorella di Solimano il Magnifico. In seguito, questo edificio è stato impiegato come residenza per i Gran Visir del Sultano fino alla conversione in museo avvenuta ad inizio Novecento.

Museo di Pera

3Asmalı Mescit, Meşrutiyet Cd. No:65, 34430 Beyoğlu/İstanbul, Turchia

Il Museo di Pera (Pera Müzesi) si trova nel distretto di Beyoğlu (un tempo chiamato Pera) ed espone una vasta gamma di opere d’arte orientali appartenenti al XVIII e al XIX secolo. La sezione dedicata alla pittura espone creazioni di artisti turchi ed europei, tra cui diverse opere di Osman Hamdi Bey (1842 – 1910) considerato uno dei principali artisti turchi dell’Ottocento.

A questa si uniscono oggetti di arte ottomana, manufatti realizzati in diverse epoche e ceramiche artigianali di Kütahya. Una sezione particolare, poi, è dedicata ad una vasta collezione di pesi e unità di misura dell’Anatolia. Qui si possono ammirare i principali tipi di bilance e strumenti utilizzati per misurare peso, lunghezza e volume in differenti situazioni: dall’architettura alla misurazione dei terreni, dalle attività commerciali alle spedizioni.

Miniatürk

4Örnektepe, İmrahor Cd. No:7, 34445 Beyoğlu/İstanbul, Turchia

Il Miniaturk o Museo della Turchia in miniatura si estende su un’area di 60,000 metri quadrati ed esibisce modelli in miniatura delle principali attrazioni e dei più importanti monumenti turchi. È un museo all’aperto che si trova sulla sponda settentrionale del Corno d’Oro e consente di trascorrere delle ore di puro divertimento alla scoperta dei siti di maggiore interesse del paese.

Sono presenti più di 135 modellini in scala 1:25 scelti tra le attrazioni più celebri del paese che comprendono non solo siti archeologici, palazzi storici, antiche moschee e templi ma anche formazioni naturali come i Camini delle Fate della Cappadocia e le piscine di Pamukkale. Tra le ricostruzioni più importanti ci sono anche il Tempio di Artemide a Efeso e il Mausoleo di Alicarnasso, considerati tra le Sette Meraviglie del mondo antico. Il sito ospita al suo interno anche caffetterie, ristoranti, aree gioco per bambini e campi sportivi.

Museo Sakıp Sabancı

5Emirgan, Sakıp Sabancı Cd. No:42, 34467 Sarıyer/İstanbul, Turchia

Il Museo Sakip Sabanci si trova un po’ fuori le più celebri rotte turistiche ma vanta un’affascinante posizione affacciata sul Bosforo che da sola vale una visita al museo per i meravigliosi panorami che regala. Il sito museale si trova nel distretto di Emirgan che è una delle zone più belle della città dove sorge anche un enorme parco che è considerato uno dei “polmoni verdi” di Istanbul. Il museo Museo Sakip Sabanci sorge all’interno di un nobile palazzo che prima è stato proprietà di una ricca famiglia egiziana, poi è stato sede dell’ambasciata montenegrina e, infine, negli anni Cinquanta è stato acquistato dalla famiglia Sabanci.

Solo dall’inizio anni duemila l’edificio è diventato un museo che ospita diverse collezioni di dipinti, mobili, arredi e lavori calligrafici realizzati tra il XIV e il XVIII secolo. Molto particolari sono anche gli esempi di documenti tradizionali ottomani risalenti al XIV secolo e altri oggetti appartenuti a quell’epoca. Il palazzo vanta anche un bellissimo giardino con vista sullo stretto e all’esterno due grandi statue di cavalli realizzati da uno scultore francese in ricordo dei cavalli in bronzo saccheggiati dall’Ippodromo.

Museo di Atatürk

6Meşrutiyet, Halaskargazi Cd. No:140, 34363 Şişli/İstanbul, Turchia

Il Museo di Atatürk (Atatürk Müzesi) è stato ricavato dalla casa in cui Mustafa Kemal Atatürk (1881 –1938) ha vissuto con la madre e la sorella prima di diventare presidente della Repubblica. L’edificio, un’abitazione a tre piani costruita nel 1908, si trova nel distretto di Şişli nella zona europea della città. Atatürk è considerato infatti non solo il primo presidente ma anche il fondatore della Repubblica di Turchia e parte della sua storia personale e politica è raccontata in questa casa museo.

Qui si possono osservare numerosi oggetti, ma anche abiti, documenti originali, foto, dipinti e altri articoli appartenuti al presidente e alla sua famiglia. L’edificio è stato ufficialmente dichiarato museo per la prima volta negli anni Quaranta, con il nome di Museo della Rivoluzione Atatürk ma poi è stato chiuso a seguito di un incendio e ha subito diversi lavori di ristrutturazione. Il 19 maggio 1981 il sito ha riaperto come Museo di Atatürk in occasione del 100° compleanno del leader turco.

Museo Militare

7Halaskargazi, Vali Konağı Cd. No:2, 34367 Şişli/İstanbul, Turchia

Il Museo Militare di Istanbul (Askerî Müze) si trova sempre nel distretto di Şişli ed è dedicato a più di seicento anni di storia militare turca. È uno dei musei più importanti del suo genere al mondo ed espone in trenta grandi sale più di 50.000 articoli che comprendono spade, armi, cannoni, bandiere, uniformi e stendardi. Il museo comprende anche un percorso esplicativo su come armi e armature si sono evolute nel corso del tempo: dalla guerra con arco e frecce all’arrivo della polvere da sparo.

Inoltre, ampio spazio è dedicato alla formazione dell’esercito ottomano, poi divenuto esercito turco, e alle importanti battaglie da questo combattute nei secoli. Prima di diventare un museo questo edificio era la sede dell’accademia militare e ora ospita anche una sala dedicata a Mustafa Kemal Atatürk, il presidente turco che ha studiato proprio in quest’accademia tra il 1899 e il 1905.

Museo Galata Mevlevi

8Şahkulu, Galip Dede Cd. No:15, 34420 Beyoğlu/İstanbul, Turchia

Una delle esperienze da fare assolutamente a Istanbul è assistere ad uno spettacolo dei Dervisci Rotanti, ovvero esibizioni di speciali ballerini che compiono rituali di danza davvero particolari ruotando su sè stessi. I “Dervisci” sono i seguaci di confraternite religiose musulmane che praticano il sufismo, considerata una corrente mistica dell’islam, e sostengono di parlare con la divinità attraverso la preghiera e la danza. In particolare, è l’ordine ascetico dei Mevlevi (Mevleviye) a realizzare questa pratica sin dal XIII secolo e ad addestrare i ballerini le cui danze sono state anche dichiarate Patrimonio dell’UNESCO.

Per conoscere e approfondire la storia di questa pratica antica, dalla sua nascita allo sviluppo, è possibile visitare il Museo Galata Mevlevi (Galata Mevlevihanesi Müzesi) che sorge nel quartiere di Beyoglu. Per un periodo, infatti, le danze dei Dervisci (chiamate sema) sono state vietate in Turchia e queste sono sopravvissute perché tramandate segretamente nei piccoli villaggi. Nel museo si trovano esposti anche esemplari di antichi strumenti musicali utilizzati in questa pratica e storici testi dell’ordine. Inoltre, ogni domenica al Museo avvengono esibizioni dei Dervisci rotanti a cui è possibile assistere prenotando con anticipo.

Museo d'Arte Moderna di Istanbul

9Kılıçali Paşa, Tophane İskele Cd. No:1/1, 34433 Beyoğlu/İstanbul, Turchia

Il Museo d’Arte Moderna di Istanbul permette di avere un’ampia panoramica sull’arte moderna e contemporanea di tutta la Turchia. Progettato da Renzo Piano in collaborazione con Arup, il nuovo Istanbul Modern Museum non è solo un museo ma anche un centro culturale polivalente, in cui vengono organizzati eventi e attività, e una galleria che ospita esposizioni di artisti emergenti.

Anche questo museo si trova nel quartiere di Beyoğlu, quindi nella zona europea della città, ed estendendosi su una superficie di 15mila mq ospita sia collezioni permanenti sia mostre temporanee di opere realizzate dai più importanti artisti turchi e internazionali. L’edificio dallo stile contemporaneo è caratterizzato da grandi vetrate e da sale con pareti bianche che ospitano non solo dipinti ma anche aree tematiche che ospitano fotografie, installazioni e video.

Madame Tussauds Istanbul

10Hüseyinağa, Grand Pera AVM, İstiklal Cd. no: 56/58, 34440 Beyoğlu/İstanbul, Türkiye

Uno dei musei più piacevoli di Istanbul è senza dubbio il museo delle cere Madame Tussauds Istanbul, dove si possono trovare repliche in cera dei più famosi personaggi famosi come attori, sportivi, politici e cantanti. Il primo Tussauds Museum è stato aperto a Londra nel 1835 dall’artista francese Marie Tussaud e da quel momento in poi il museo ha avuto un successo straordinario che l’ha portato ad avere numerose altre sedi in molti paesi al mondo.

Il Madame Tussauds di Istanbul ospita più di sessanta statue a grandezza naturale di personaggi famosi, alcuni a livello internazionale altri solo in Turchia. Le varie sezioni sono suddivise per tipologia e argomento, ad esempio sono presenti le sale dei cantanti, quelle degli sportivi, quelle degli attori e così via. Nella sede di Istanbul del museo sono apprezzate, specialmente tra i visitatori turchi, le sale che ospitano due grandi leader della storia turca ovvero Fatih Sultan Mehmet (ovvero Maometto II) e Mustafa Kemal Ataturk.

Mappa

Nella mappa seguente potete vedere la posizione dei principali luoghi di interesse citati in questo articolo.

Consigli per le visite: il Museum Pass

Il Museum Pass è l’unica carta sconti ufficiale di Istanbul che vi permetterà di entrare in 12 musei statali per 5 giorni, evitando le file all’ingresso delle biglietterie e risparmiando sul prezzo dei biglietti. I musei inclusi nel Pass sono:

Come risparmiare su trasporti e biglietti d'ingresso

Le City Card permettono di risparmiare sui mezzi pubblici e/o sugli ingressi delle principali attrazioni turistiche.

Istanbul: TouristPass Ingresso prioritario a più di 100 attrazioni
Istanbul: TouristPass Ingresso prioritario a più di 100 attrazioni
Vivi Istanbul al massimo con l'Istanbul Tourist Pass. Scegli tra oltre 100 attrazioni, salta la fila nei siti più importanti e goditi tour guidati e crociere sul Bosforo.
Acquista da 157,50 €